Vai ai contenuti

Netflix annuncia i vincitori del primo Documentary Talent Fund del Regno Unito

Netflix annuncia i vincitori del primo Documentary Talent Fund del Regno Unito

"La Gran Bretagna non è noiosa. Questa storia lo dimostra"

PER LE IMMAGINI CLICCA QUI (Fotografia di: Getty Images / Dave Benett)

Oggi Netflix ha svelato i nomi di dieci team provenienti da tutto il Regno Unito che aspirano a lavorare nel mondo del cinema, ai quali ha assegnato i fondi del primo Documentary Talent Fund. I team riceveranno fino a 40.000 sterline in finanziamenti per creare un cortometraggio documentario di 8-12 minuti sul tema: "La Gran Bretagna non è noiosa. Questa storia lo dimostra".

Ventuno team creativi finalisti sono stati invitati a presentare il loro progetto a Netflix venerdì 21 maggio. Dopo una valutazione lunga e attenta, i vincitori sono stati selezionati da una giuria composta dai migliori professionisti del settore, tra cui: Akua Agyemfra (responsabile delle strategie culturali presso bea.London e #Merky), Jamal Edwards MBE (imprenditore, fondatore e CEO di SB.TV), Joanna Natasegara (produttrice, regista e fondatrice della società di produzione Violet Films, premiata agli Oscar®), Jonny Taylor (Original Documentaries Commissioning presso Netflix), Kate Townsend (Director of Original Documentaries Commissioning presso Netflix), Kirsten Johnson (regista pluripremiata, direttrice della fotografia e cameraperson), Lindsey Dryden ( produttrice premio Emmy®, regista e fondatrice di Little By Little Films), e Shanida Scotland (Head of Film presso Doc Society).

Le idee dei cortometraggi documentari dovevano seguire il tema proposto e dimostrare creatività e innovazione. I dieci film mettono in luce un aspetto particolare della vita, della cultura o dell'esperienza britannica. Inoltre raccontano storie avvincenti su identità, collettività, fiducia in se stessi, emancipazione, disabilità, diversità di genere e inclusione, all'interno del quadro principale che è quello di far emergere narrazioni e voci scarsamente rappresentate. 

I vincitori hanno avuto varie esperienze nel campo della cinematografia e provengono da diverse aree del Regno Unito, come l'Irlanda del Nord, la Scozia, Manchester, Londra, Bristol, Gloucestershire e Liverpool. I film forniscono prospettive originali su come l'Inghilterra non sia noiosa, offrendo storie come quella di una regista che non riesce a ottenere i fondi per realizzare un progetto su un anno scolastico estremamente queer nel West Country, o quella di pescivendoli alle prese con una foca molto affamata al mercato di Billingsgate, o ancora quella di una persona che ha abbandonato il mondo aziendale per fare carriera nel cinema.

Lista completa dei vincitori del Documentary Talent Fund di Netflix per il 2021 (in ordine alfabetico):

  • Beya Kabelu, The Detective & The Thief: ogni ora in Inghilterra viene rubato un cane. Noi seguiremo la caccia agli animali scomparsi insieme al detective responsabile della ricerca e alle persone sconvolte dalla perdita.

  • Daisy Ifama, Twinkleberry: documentario leggero sul mio periodo scolastico ultra gay. Tra le persone che frequentavano il mio anno, più di 30 si definivano queer... nel bel mezzo del West Country…  tra il 2005 e il 2012.

  • Dhivya Kate Chetty, Bee Whisperer: tutela ambientale, senso di comunità e solidarietà narrate attraverso la storia di un uomo e delle sue api.

  • Jakob Lancaster e Sorcha Bacon, Seal In The City: l'unica cosa a impedire la trasformazione del più storico mercato del pesce di Londra in un complesso di appartamenti di lusso è una foca che si presenta ogni mattina per colazione da 15 anni.

  • Jason Osborne e Precious Mahaga, Love Languages: cinque uomini neri sfatano miti e stereotipi sulla virilità della loro etnia tramite chiacchierate senza veli ed umoristiche, mettendo in luce la propria vulnerabilità in amore all'interno di uno spazio in cui si sentono a loro agio, il negozio di un barbiere afro-caraibico.

  • Ngaio Anyia e Aodh Breathnach, Tegan : il mondo descrive Tegan Vincent Cook come una giovane donna nera con paralisi cerebrale. Qui scopriamo il suo talento equestre e la sua determinazione, supportata da una dedizione sconfinata, a partecipare alle Paralimpiadi del 2024.

  • Sean Mullan e Michael Barwise, HYFIN: Jordan-Lee Brady-James alias HYFIN è un giovane di Derry-Londonderry in un momento di passaggio a cui dicono che non può fare rap con il suo accento dell'Irlanda del Nord.

  • Shiva Raichandani e Shane ShayShay Konno, Peach Paradise: un'artista drag irlandese-giapponese non binary prende d'assalto la scena del cabaret britannico insieme alle Bitten Peaches, un gruppo panasiatico rappresentato da varie identità di genere, per neutralizzare gli stereotipi razzisti con un tocco d'amore e tante paillettes! 

  • Tavie Tiffany Agama, Women Of The Market: presentazione dei mercati di Londra e delle donne intraprendenti che li popolano, tra trattative, chiacchiere, complimenti e soprattutto guadagni! Queste sono le donne del mercato.

  • Tobi Kyeremateng e Tania Nwachukwu, ÓWÀMBÈ: un film intergenerazionale a metà strada tra il documentario e la fiction sul cuore della cultura festaiola nigeriana in Gran Bretagna.

Kate Townsend, Director, Original Documentaries presso Netflix, ha commentato: "Siamo lieti di annunciare i vincitori del nostro primo Documentary Talent Fund. Siamo rimasti molto colpiti dal numero e dalla qualità delle candidature ricevute, dall'originalità dimostrata su tutta la linea e vogliamo congratularci con i team che hanno vinto quest'anno. Questa occasione ci ha permesso di dare uno sguardo ai futuri talenti del Regno Unito in campo documentaristico e non vediamo l'ora di iniziare a lavorare con loro perché possano esprimere il proprio potenziale nel corso del progetto.

I registi riceveranno il sostegno di un programma di tutoraggio che vede Netflix e WDW Entertainment in stretta collaborazione con i team, per assicurare che abbiano a loro disposizione una fitta rete di professionisti del settore che li guidino nella realizzazione delle opere. Ogni team riceverà inoltre linee guida per il COVID-19, in modo che possano stabilire e mantenere un approccio sicuro in ogni fase della produzione.

I documentari finiti saranno consegnati a gennaio 2022 e proiettati in occasione di un evento speciale pensato per lanciare la carriera dei registi. Saranno disponibili nelle loro versioni finali sui canali social di Netflix nel Regno Unito, con la possibilità di ulteriori sviluppi futuri. I team manterranno tutti i diritti durante i vari stadi della realizzazione. 

Per ulteriori informazioni visita www.netflixdocfund.co.uk.